Record & Publishing Company
contributi DL Cura Italia SIAE per esecutori interpreti autori

Replica della SIAE alla procedura di rimozione dei brani degli autori ed editori SIAE avviata da Meta

Riportiamo qui di seguito quanto contenuto sul sito della SIAE

Meta avvia la procedura di rimozione dei brani degli autori ed editori SIAE dalle sue piattaforme. SIAE: “scelta unilaterale e incomprensibile”

Comunicato stampa di SIAE del 16.03.2023

La decisione unilaterale di Meta di escludere il repertorio SIAE dalla propria library lascia sconcertati gli autori ed editori italiani.
A SIAE viene richiesto di accettare una proposta unilaterale di Meta prescindendo da qualsiasi valutazione trasparente e condivisa dell’effettivo valore del repertorio. Tale posizione, unitamente al rifiuto da parte di Meta di condividere le informazioni rilevanti ai fini di un accordo equo, è evidentemente in contrasto con i principi sanciti dalla Direttiva Copyright per la quale gli autori e gli editori di tutta Europa si sono fortemente battuti.
Colpisce questa decisione, considerata la negoziazione in corso, e comunque la piena disponibilità di SIAE a sottoscrivere a condizioni trasparenti la licenza per il corretto utilizzo dei contenuti tutelati. Tale apertura è dimostrata dal fatto che SIAE ha continuato a cercare un accordo con Meta in buona fede, nonostante la piattaforma sia priva di una licenza a partire dal 1 gennaio 2023.
SIAE non accetterà imposizioni da un soggetto che sfrutta la sua posizione di forza per ottenere risparmi a danno dell’industria creativa italiana.

News

contributi DL Cura Italia SIAE per esecutori interpreti autori

Sconfitta Italiana in UE su Diritto d’Autore: Un Nuovo Orizzonte per il Mercato

La recente sentenza della Corte UE ha posto l’Italia sotto i riflettori per la sua gestione del diritto d’autore, segnando un punto di svolta per la Siae e il futuro del mercato dei diritti musicali nel paese. Questo verdetto apre la porta a nuove opportunità di mercato, sfidando lo storico monopolio e invitando a una maggiore concorrenza e innovazione nel settore.

Leggi »
contributi DL Cura Italia SIAE per esecutori interpreti autori

FIPE e SIAE Siglano Accordo: Musica Legale nei Locali e Basta con l’Abusivismo

L’accordo tra FIPE-Confcommercio (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) e SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), in vigore dal 1° gennaio 2024, mira a portare più musica nei locali pubblici e a semplificare i criteri di calcolo dei compensi per l’organizzazione di intrattenimenti musicali. Questo accordo rappresenta un cambiamento significativo nel settore, promuovendo una maggiore responsabilizzazione dei locali e la lotta contro gli eventi musicali abusivi, a vantaggio sia del settore che dei titolari dei diritti d’autore.

Leggi »

O fai tanti ascolti, o Spotify non ti paga

La piattaforma non verserà più le royalties agli artisti sotto una certa soglia di streaming. L’intenzione è premiare i professionisti, il risultato potrebbe essere l’ennesima mortificazione di chi fatica a emergere. In un sistema in cui tutto o quasi già finisce nelle tasche di pochi “pesci grossi”

Leggi »
Per ora è tutto...