Record & Publishing Company

L’ultimo album di Marco e il Clan in uscita a San Valentino

A San Valentino Baci Ardenti, l'ultimo album di Marco e il Clan

marco e il clan baci ardenti

Baci Ardenti il nuovo album di Marco e il Clan, 10 brani da ballare interpretati dalla voce coinvolgente di Marco dove risaltano raffinate melodie e intrecci di armonie che trasmettono grandi emozioni.

Questo album propone nuove sonorità, testi estremamente coinvolgenti e appassionati, senza però dimenticare lo stile unico e inconfondibile della sua produzione discografica precedente.

Baci Ardenti a San Valentino

L’ultimo album di Marco e il Clan sarà disponibile fisicamente e su tutti i migliori music store dal giorno di San Valentino.

L’anteprima

Già ricevuti ottimi feedback dalle emittenti radiofoniche e dalle stazioni televisive per il nuovo videoclip, sicuramente un album che sarà un punto di riferimento per il mondo del ballo e delle orchestre.

Ordina il CD in anteprima per riceverlo a casa

News

contributi DL Cura Italia SIAE per esecutori interpreti autori

Sconfitta Italiana in UE su Diritto d’Autore: Un Nuovo Orizzonte per il Mercato

La recente sentenza della Corte UE ha posto l’Italia sotto i riflettori per la sua gestione del diritto d’autore, segnando un punto di svolta per la Siae e il futuro del mercato dei diritti musicali nel paese. Questo verdetto apre la porta a nuove opportunità di mercato, sfidando lo storico monopolio e invitando a una maggiore concorrenza e innovazione nel settore.

Leggi »
contributi DL Cura Italia SIAE per esecutori interpreti autori

FIPE e SIAE Siglano Accordo: Musica Legale nei Locali e Basta con l’Abusivismo

L’accordo tra FIPE-Confcommercio (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) e SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), in vigore dal 1° gennaio 2024, mira a portare più musica nei locali pubblici e a semplificare i criteri di calcolo dei compensi per l’organizzazione di intrattenimenti musicali. Questo accordo rappresenta un cambiamento significativo nel settore, promuovendo una maggiore responsabilizzazione dei locali e la lotta contro gli eventi musicali abusivi, a vantaggio sia del settore che dei titolari dei diritti d’autore.

Leggi »

O fai tanti ascolti, o Spotify non ti paga

La piattaforma non verserà più le royalties agli artisti sotto una certa soglia di streaming. L’intenzione è premiare i professionisti, il risultato potrebbe essere l’ennesima mortificazione di chi fatica a emergere. In un sistema in cui tutto o quasi già finisce nelle tasche di pochi “pesci grossi”

Leggi »
Per ora è tutto...